La nuova cartolina per il 78° anniversario del sacrificio dei Fratelli Cervi e di Quarto Camurri

Il 28 dicembre 2021 è una data doppiamente importante per Casa Cervi: quel giorno di 78 anni fa i Sette Fratelli e Quarto Camurri vennero fucilati dai fascisti al Poligono di Tiro di Reggio Emilia. Proprio in occasione di questa triste ricorrenza si è scelto di far coincidere una nuova rinascita, quella del Museo Cervi. Sarà infatti inaugurato, dopo quasi vent’anni, il nuovo percorso museale. «Rinasce il Museo di Casa Cervi. Abbiamo fatto in modo che questo luogo potesse parlare ancora oggi, nel 2021, con parole nuove, più forti, alle persone che verranno», spiega Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi. «Casa Cervi vuole parlare sempre di più al popolo intero del nostro Paese, parla all’Europa, parla al mondo».

Per celebrare la ricorrenza è stata creata una cartolina, subito disponibile nel bookshop del Museo e a breve nello store online del nostro sito. La cartolina è stata illustrata dall’artista reggiana Valeria Cavallini e riprende alcune strofe del testo della canzone La pianura dei sette fratelli, scritto da Marino Severino, incisa con il gruppo Gang e contenuta nell’album Una Volta per Sempre (1995). 

La cartolina, insieme a quella creata in occasione dell’anniversario dell’arresto, il 25 novembre 1943, è una anticipazione del nuovo libro che raccoglie i testi che grandi poeti e scrittori hanno dedicato alla storia dei Cervi. Il volume sarà disponibile a partire dal 2022. 

Prova anche

Il 31 gennaio alle 15 la presentazione del libro di Bruno Maida sulla persecuzione dell’infanzia ebraica in Italia

L’Istituto Alcide Cervi partecipa alle iniziative per il Giorno della Memoria, il 27 gennaio, celebrato ogni anno per commemorare le vittime dell’Olocausto.