Festival Teatrale 2021: presentazione de “Il Teatro dall’interno della sua pupilla” di Gigi Dall’Aglio

 

Presentazione 
Giovedì 22 luglio 2021 ore 19
Istituto Alcide Cervi
Within this O. Il Teatro dall’interno della sua pupilla (Nuova Editrice Berti)
Libro postumo di Gigi Dall’Aglio

 

Festival 2021: il programma completo

Sotto la Grande Quercia – Il blog di Raffaella Ilari

Festival Teatrale 2021: giovedì 22 luglio alle 21.30 in scena “Bubikopf: tragedia comica per pupazzi” di Politheater

 

. La prenotazione è obbligatoria ai numeri 0522 678356 / 333 3276881 e via email al seguente indirizzo: info@istitutocervi.it.

Si conclude con un doppio appuntamento giovedì 22 luglio a Casa Cervi la 20^ edizione del Festival Teatrale di Resistenza, ideato e promosso da Istituto Alcide Cervi insieme a Boorea Emilia Ovest, con il sostegno di Proges e Conad.

Alle ore 19 sarà presentato il libro “Within this O. Il Teatro dall’interno della sua pupilla” di Gigi Dall’Aglio, regista e attore scomparso nel dicembre 2020, grande maestro del teatro internazionale, amico di Casa Cervi e del Festival di cui è stato componente della Giuria. Interverranno: Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi, Michela Bolondi, Vicepresidente di Boorea, Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma, Paolo Nori, Scrittore, Roberta Gandolfi, Docente di Storia del Teatro Contemporaneo all’Università degli Studi di Parma, Iefte Manzotti, studioso storico contemporaneo. Con letture di passi del libro a cura dell’attore Alessandro Averone.

Uscito postumo per i tipi di Nuova Editrice Berti, il libro di Gigi Dall’Aglio raccoglie racconti, riflessioni e divagazioni sparse, come lui scriveva: “lampi di pensieri, di folgorazioni, di petulanze, di sdoppiamenti, di tentativi di afferrare la materia per il suo verso sempre, però, mutevole. Solo di questo riesco a scrivere.” Un libro per chi fa, pratica e ama il teatro, racconti, riflessioni e divagazioni sparse di un grande maestro del palcoscenico.

In un verso di Shakespeare, il Teatro viene inteso come una O, come un cerchio, o uno Zero, un luogo circoscritto che può essere percorso da eserciti, re, mascalzoni, angeli, demoni, anime e corpi di ogni genere, restando oggettivamente zero rispetto alla grandezza della materia e della fantasia che lo abita.

In questa O, per oltre cinquant’anni, Gigi Dall’Aglio ha cercato, con i suoi colleghi del Teatro Due di Parma, di costruire una memoria attiva, solenne, turbativa che si è materializzata in tanti e diversi atti teatrali consumati sia nello Stabile cittadino, che nel resto d’Italia, in Europa e nel mondo. E poi lezioni, tournées, laboratori, eventi, progetti…ma questo non è un libro di memorie, anche se si parla spesso di memoria: mescolati con sapienza e ironia, si susseguono resoconti, riflessioni, aneddoti, dialoghi finti e paradidattici, divagazioni, satire, epistole reali e ipotetiche, scherzi e aforismi, più un’appendice sulle modalità di regia collettiva, materia che sempre incuriosisce e appassiona i giovani che intraprendono vita e studi di Teatro.

Prova anche

Festival Teatrale 2021: le compagnie vincitrici

Si è svolta a Casa Cervi nell’ambito della Festa della Pastasciutta Antifascista la Premiazione del Premio Museo Cervi - Teatro per la Memoria 2021 che va a concludere la 20^ edizione del Festival Teatrale di Resistenza.