Home > Archivio iniziative > PADRONI DELLE NOSTRE VITE > 9 marzo 2018

PADRONI DELLE NOSTRE VITE > 9 marzo 2018

PADRONI DELLE NOSTRE VITE è un progetto proposto dal MIUR sull’educazione alla legalità, cui il Liceo artistico Paolo Toschi di Parma ha voluto aderire al fine di sensibilizzare gli studenti intorno al tema dei diritti e dei doveri dei cittadini. La necessità di creare una performance in cui diversi linguaggi artistici possano dialogare ha portato i docenti del Liceo artistico Toschi ad attivare una collaborazione con il Conservatorio Arrigo Boito: una sinergia di competenze e di ricerche tra insegnanti e studenti che si mette a disposizione della collettività per provocare, suggerire, coinvolgere i cittadini su temi che riguardano tutti.

Padroni delle nostre vite, dopo una presentazione al Festival di Resistenza del Museo Cervi il 7 luglio 2017, ha debuttato nella sua forma integrale l’11 novembre presso la galleria di San Ludovico a Parma , dove viene riproposto il 9 marzo 2018 in collaborazione con Libera.

Scarica > INVITO

Venerdì 9 MARZO 2018 – ore 18:00 e 21:00

presso la Galleria San Ludovico a Parma (Borgo del Parmigianino, 2)

in occasione della XXIII Giornata della Memoria e dell’Impegno, in ricordo delle vittime innocenti delle mafie (21 marzo 2018) in collaborazione con Libera

Ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. L’iniziativa nasce dal dolore di una mamma che ha perso il figlio nella strage di Capaci e non sente pronunciare mai il suo nome. Un dolore che diventa insopportabile se alla vittima viene negato anche il diritto di essere ricordata con il proprio nome.
Dal 1996, ogni anno, una città diversa, un lungo elenco di nomi scandisce la memoria che si fa impegno quotidiano. Recitare i nomi e i cognomi come un interminabile rosario civile, per farli vivere ancora, per non farli morire mai. Il 21 marzo in tanti luoghi del nostro Paese per un abbraccio sincero ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, non dimenticando le vittime delle stragi, del terrorismo e del dovere.

Il 1° marzo 2017, con voto unanime alla Camera dei Deputati, è stata approvata  la proposta di legge che istituisce e riconosce il 21 marzo quale “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie”.

Prova anche

Master in Public History (PH) > novembre 2018 – maggio 2019

Master in Public History (PH) – Quarta Edizione Master universitario di II livello – Anno accademico …