Mostra “Emilio Sereni. Visioni e carte d’Oriente” — 1°-12 maggio 2024

 

Dal 1° al 12 maggio 2024 | Dalle 11,30 alle 19
Biblioteca Archivio Emilio Sereni|  Casa Cervi 
Via Fratelli Cervi 9, Gattatico (Reggio Emilia) | mappa

EMILIO SERENI. VISIONI E CARTE D’ORIENTE

Le carte, i libri e le memorie è un ciclo di piccole mostre che ha come scopo quello di mostrare al pubblico il patrimonio documentario e librario della Biblioteca Archivio Emilio Sereni, gettando una luce diversa sul suo contenuto e proponendo nuovi spunti di riflessione.

La prima mostra, intitolata Emilio Sereni. Visioni e carte d’Oriente, è incentrata sugli studi di Emilio Sereni sull’Oriente dal punto di vista linguistico, letterario e filosofico. Tra i diversi libri e documenti che saranno presenti particolarmente degna di nota è una lettera ritrovata scritta da Isao Yamazaki, studioso di Gramsci, che doveva accompagnare proprio un libro inviato a Emilio Sereni in segno di amicizia. La seconda mostra, Libri di famiglia. I Serenivisitabile dal 15 giugno al 15 agosto, si collega invece all’evento espositivo presente a Ferrara, presso il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah – MEIS, Ebrei nel Novecento italiano, al quale l’istituzione reggiana è stata invitata a partecipare.

Prova anche

A Casa Cervi la nuova edizione della Scuola di Paesaggio «Emilio Sereni» dedicata a “Paesaggi migranti”

Iscrizioni aperte in presenza e online per la XVI edizione della Scuola estiva in programma dal 27 al 31 agosto 2024 presso l’Istituto Alcide Cervi di Gattatico (Reggio Emilia) intitolata allo studioso e politico Emilio Sereni e dedicata al rapporto fra paesaggio e migrazioni. Cinque giornate di lezioni frontali, laboratori, uscite didattiche (la visita presso la comunità dei Sikh di Novellara), reading, mostre, proiezioni e momenti conviviali. Presente Mimmo Lucano, Parlamentare Europeo dei Verdi e Sindaco di Riace. Prevista l'installazione di un’opera dell’artista internazionale Michelangelo Pistoletto.