Le letture di Casa Cervi per Il Maggio dei Libri 2022

 

23 aprile – 31 maggio 2022

Il Maggio dei Libri
ContemporaneaMente.
Leggere per comprendere…

Scarica la locandina dell’iniziativa

 

Un libro come chiave per conoscere il mondo che ci circonda, contemplarne le origini e immaginarne il futuro: Il Maggio dei Libri celebra anche quest’anno l’importanza della lettura come strumento della crescita sociale e personale di ciascuno di noi. “Leggere per comprendere il passato”, “leggere per comprendere il presente” e “leggere per comprendere il futuro” sono i tre filoni, ciascuno pensato per ospitare molteplici generi letterari e offrire diversi punti di vista sul valore dei libri, che declinano e accompagnano il tema che dà il titolo all’edizione: ContemporaneaMente, un gioco di parole che ben rappresenta sia lo spirito della campagna, sia il potere della lettura di stimolare riflessione e dialogo.

Riscoprire, attraverso la lettura, le nostre radici e le origini del mondo che abitiamo è lo scopo del primo filone dell’edizione 2022 de Il Maggio dei Libri. Dai romanzi storici alle avvincenti biografie, dalle grandi epopee ai racconti mitologici, fino alle secolari saghe medievali e alla saggistica, una grande varietà di opere e generi letterari accompagnerà il lettore in un viaggio a ritroso nel tempo tra voci, personaggi, eventi e memorie del passato capaci ancora oggi di affascinare e colpire al cuore di ciascuno di noi.

Le Biblioteche dell’Istituto Cervi propongono per l’edizione 2022 quattro letture registrate nel Parco “ai Campirossi” e all’interno del Museo Cervi.

 

Leggere per comprendere il passato

Riscoprire, attraverso la lettura, le nostre radici e le origini del mondo che abitiamo è lo scopo del primo filone dell’edizione 2022 de Il Maggio dei Libri. Dai romanzi storici alle avvincenti biografie, dalle grandi epopee ai racconti mitologici, fino alle secolari saghe medievali e alla saggistica, una grande varietà di opere e generi letterari accompagnerà il lettore in un viaggio a ritroso nel tempo tra voci, personaggi, eventi e memorie del passato capaci ancora oggi di affascinare e colpire al cuore di ciascuno di noi.

 

L’erba dagli zoccoli: l’altra Resistenza, racconti di una lotta contadina di Tullio Bugari, Vydia editore, Montecassino, 2016

Progettare la natura. Architettura del paesaggio e dei giardini dalle origini all’epoca contemporanea di Franco Panzini, Zanichelli, Bologna, 2005

 

Leggere per comprendere il presente

Complesso, mutevole, a volte spaventoso, il nostro presente suscita profonde riflessioni e innumerevoli interrogativi in chi cerca di conoscerlo e interpretarlo. Attraverso le voci e le parole di autori contemporanei accomunati, nella loro grande varietà e diversità, dalla tensione a scoprire e conoscere il mondo, il secondo filone della Campagna cerca di rispondere alle domande più cruciali sull’attualità esplorandola attraverso generi letterari come la narrativa, la poesia, la saggistica, la divulgazione medica e scientifica e il giornalismo.

Il giardino del Mediterraneo. Storie e paesaggi da Omero all’Antropocene di Giuseppe Barbera, il Saggiatore, Milano, 2021

 

Leggere per comprendere il futuro

Complesso, mutevole, a volte spaventoso, il nostro presente suscita profonde riflessioni e innumerevoli interrogativi in chi cerca di conoscerlo e interpretarlo. Attraverso le voci e le parole di autori contemporanei accomunati, nella loro grande varietà e diversità, dalla tensione a scoprire e conoscere il mondo, il secondo filone della Campagna cerca di rispondere alle domande più cruciali sull’attualità esplorandola attraverso generi letterari come la narrativa, la poesia, la saggistica, la divulgazione medica e scientifica e il giornalismo.

Metromontagna. Un progetto per riabitare l’Italia. Conversazione con Luca Mercalli a cura di Filippo Barbera e Filippo De Rossi, Donzelli editore, Roma, 2021

Prova anche

“L’Italia dei Cervi. L’Italia del Cervi”: il 25 e il 26 novembre un convegno per i 50 anni dell’Istituto

Il 25 novembre a Reggio Emilia e il 26 novembre a Casa Cervi due giornate con istituzioni e docenti da tutta Italia in occasione dell’anniversario della fondazione dell’Istituto, con interventi sulla storia della famiglia Cervi, sull’antifascismo di ieri, oggi e domani.