Istituto Cervi: incontro online tra parlamentari italiani e birmani sulla situazione in Myanmar

Ha condotto l’incontro Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi. Tra i presenti il Sen. Pier Ferdinando Casini, l’On. Piero Fassino e l’On. Laura Boldrini. Ribadita la necessità di un sostegno politico della comunità internazionale in favore del CRPH, il Parlamento eletto nelle ultime elezioni, contro la dittatura militare.

Martedì 11 maggio 2021, alcuni parlamentari del Myanmar, in clandestinità, hanno dialogato in videoconferenza con Senatori e Deputati italiani in un incontro promosso dall’Istituto Alcide Cervi, chiamato “Per la democrazia in Myanmar, il ruolo dei Parlamenti”. Ha condotto il collegamento la Presidente dell’Istituto, Albertina Soliani.

Per il Parlamento italiano erano presenti: il Sen. Pier Ferdinando Casini (Per le Autonomie), l’On. Piero Fassino (Partito Democratico), l’On. Laura Boldrini (Partito Democratico), il Sen. Lucio Malan (Forza Italia), il Sen. Roberto Rampi (Partito Democratico), l’On. Paolo Formentini (Lega), l’On. Iolanda Di Stasio (Movimento 5 Stelle) e il Sen. Adolfo Urso (Fratelli d’Italia).

I parlamentari italiani hanno espresso il loro sostegno all’attività del CRPH (Committee Representing Pyidaungsu Hluttaw), che rappresenta i parlamentari eletti nelle elezioni politiche dell’8 novembre 2020, prima del golpe militare del 1° febbraio scorso. I parlamentari del Myanmar hanno illustrato la situazione drammatica del loro Paese, la repressione brutale dei militari e l’urgenza di fermarla, la necessità del sostegno politico della comunità internazionale, e dell’attivazione di aiuti umanitari.

È stata riconosciuta da tutti la straordinaria unità di azione realizzata dal movimento di disobbedienza civile (CDM) in Myanmar, dal CRPH e dal nuovo Governo di Unità Nazionale (NUG) che comprende ministri rappresentati della Lega Nazionale per la Democrazia (NLD), dei vari gruppi etnici e della società civile.  Si è convenuto sulla necessità di proseguire il dialogo iniziato per sostenere la ripresa del percorso democratico in Myanmar. 

Comunicato stampa

English Version

Nella foto in alto, Albertina Soliani (Presidente Istituto Alcide Cervi) e Clelia D’Apice (membro Associazione per l’Amicizia Italia-Birmania)
Sotto, i parlamentari italiani che hanno partecipato all’incontro online

Prova anche

“Ricordati di resistere”: campo estivo per ragazzi a Casa Cervi con Libera