Sabato 28 gennaio la presentazione dell’opera “Morire per amore” di Roberto Sebastián Matta

 

GUARDA LE FOTO DELL’EVENTO

Sabato 28 gennaio 2023 alle ore 11 si terrà la nuova collocazione dell’opera del celebre artista cileno Roberto Sebastián Matta (1911-2002) Morire per amore (1967) presso la Sala Genoeffa Cocconi di Casa Cervi. L’opera rievoca l’uccisione di Che Guevara condannando la violenza delle dittature. L’opera viene acquisita dall’Istituto Alcide Cervi in comodato d’uso per volontà dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna e dell’ANPI di Bologna – ente proprietario dell’opera – e nell’ottica della sua valorizzazione. Il dipinto rievoca l’uccisione di Che Guevara condannando la violenza delle dittature.

All’iniziativa interverranno: Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi, Elena Carletti, Vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia, Anna Cocchi, Presidente di ANPI Bologna, Emma Petitti, Presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, Mauro Felicori, Assessore alla Cultura e al Paesaggio della Regione Emilia-Romagna. Infine, il critico e storico dell’arte Sandro Parmiggiani porterà alla scoperta dell’opera e dell’artista e architetto cileno, le cui opere sono esposte nei più importanti musei del mondo. Al termine dell’inaugurazione sarà servito un piccolo aperitivo. L’ingresso alla inaugurazione è libero e non occorre prenotazione.

Il 30 gennaio sarà anche l’ultimo giorno di Genoeffa Cocconi Cervi. Una donna, una madre, personale dell’artista Clelia Mori, 78 anni dopo la scomparsa di Genoeffa Cocconi, madre dei sette Fratelli Cervi, visitabile presso il Museo di Casa Cervi.

 

Sabato 28 gennaio 2023 | Ore 11
Casa Cervi | Sala Genoeffa Cocconi
Via Fratelli Cervi 9, Gattatico (Reggio Emilia) | mappa
Ingresso libero

Collocazione dell’opera
Morire per amore
Di Roberto Sebastián Matta

Info
0522 678356 / [email protected]

PROGRAMMA E INFO SULL’ARTISTA

COMUNICATO STAMPA (PDF | Doc)

Evento Facebook

Prenotazione opzionale su EventBrite

Prova anche

All’Istituto Statale Filippo Re di Reggio Emilia la mostra itinerante “Campagne italiane”

La mostra itinerante "Il paesaggio agrario italiano tra abbandoni, trasformazioni e ritorni" all'Istituto Filippo Re di Reggio Emilia.