Giovedì 27 ottobre la presentazione del libro “Il soffio dello Spirito” di Giorgio Vecchio

 

Giovedì 27 ottobre 2022 | Dalle ore 17

Sala Genoeffa Cocconi | Istituto Alcide Cervi – Via Fratelli Cervi 9, Gattatico (Reggio Emilia)
Ingresso libero

Presentazione libro
Il soffio dello Spirito. Cattolici nelle Resistenze europee
di Giorgio Vecchio
Docente presso Università di Parma e Presidente del Comitato Scientifico dell’Istituto Alcide Cervi

La presentazione è visibile in diretta streaming a questo link Zoom e sulla pagina Facebook Istituto Alcide Cervi

Info
0522 678356 / [email protected]


Locandina

Comunicato stampa

Evento Facebook

PROGRAMMA

Dalle ore 17:

Saluti:
Albertina Soliani | Presidente Istituto A. Cervi
Maria Pia Garavaglia | Presidente ANPC

Ne discutono con l’autore:
Dianella Gagliani | Università di Bologna
Alessandro Santagata | Università di Padova

Conduce:
Pierluigi Castagnetti | Presidente Fondazione Fossoli

 

Qual è stato il ruolo dei cattolici nella Resistenza europea? Se ne parlerà giovedì 27 ottobre presso la Sala Genoeffa Cocconi dell’Istituto Alcide Cervi di Gattatico (Reggio Emilia) nella presentazione del volume “Il soffio dello Spirito. Cattolici nelle Resistenze europee” (Viella Editore), ultima opera di Giorgio Vecchio, docente presso l’Università di Parma e Presidente del Comitato Scientifico dell’Istituto. La presentazione potrà essere seguita liberamente in presenza presso l’Istituto e in diretta streaming online tramite Zoom e nella pagina Facebook “Istituto Alcide Cervi”. Il volume può essere acquistato nel bookshop online del sito dell’Istituto.

L’incontro inizia con i saluti istituzionali di Albertina Soliani (Presidente Istituto Alcide Cervi) e Maria Pia Garavaglia (Presidente ANPC). Si entra poi nel vivo con l’autore che dialoga intorno al libro con Dianella Gagliani (Università di Bologna) e Alessandro Santagata (Università di Padova). Conduce l’incontro Pierluigi Castagnetti (Presidente Fondazione Fossoli). 

SUL LIBRO
Questo volume costituisce il primo tentativo di scrivere una storia comparata della presenza dei cattolici nelle Resistenze dei vari Paesi europei. Basata su un’ampia storiografia in più lingue e sulla rilettura della stampa clandestina, oltre che di svariate testimonianze, la ricostruzione delle vicende di Paesi come Francia, Belgio, Paesi Bassi, Germania e Austria, Cecoslovacchia e Polonia consente di presentare ai lettori italiani figure di uomini e donne talvolta sconosciuti persino agli storici specialisti. L’analisi segue il filo del rapporto tra cattolici, fede religiosa e ricorso alla violenza. In questa prospettiva intende contrastare la tentazione ricorrente di applicare ai cattolici di allora le categorie dell’oggi, come il pacifismo o l’obiezione di coscienza, insieme all’accusa di essere stati imbelli e “attendisti”. L’educazione cattolica di allora non disdegnava infatti di formare anche al dovere militare. Il problema, semmai, era quello della legittima autorità cui obbedire. Queste pagine contribuiscono così a bilanciare la tendenza storiografica che, nel corso degli ultimi decenni, ha posto in primo piano la Resistenza civile, senza armi, a scapito di quella – che pure ci fu – combattente.

Acquista il volume

Prova anche

Il 25 novembre al Teatro San Prospero di Reggio la proiezione del film “I sette fratelli Cervi”

La sera del 25 novembre alle 21,30, presso il Teatro San Prospero di Reggio Emilia, si terrà la proiezione gratuita del film “I sette fratelli Cervi”, di Gianni Puccini (1968), introdotto da Michele Guerra, storico del cinema e Sindaco di Parma