Un Pinocchio… Senza confini

Condividiamo con grande piacere il video Un Pinocchio… senza confini, con traduzione in lingua birmana, tratto dalla fiaba Pinocchio e Yamin dell’autore birmano contemporaneo Thant Zin Soe. Il progetto è stato realizzato dalll’Istituto Comprensivo di Scuola Primaria e Secondaria “Matteo Ripa” di Eboli (Salerno), nell’ambito del Progetto didattico Le Giornate dell’Intercultura (2020) a cura dell’Associazione Mediterranea Civitas, realizzato con il finanziamento di Fondazione Campania Welfare (partner: Regione Campania – Assessorato alle Politiche Sociali, Università degli Studi di Salerno – Dipartimento di Scienze della Formazione, Istituto Alcide Cervi, IIS Perito Levi – Eboli). 

Il grande classico di Collodi viene rivisitato con traduzione in lingua birmana: alla figura di Pinocchio si aggiunge Yamin, un grande classico italiano diventa una storia di integrazione culturale. Sul sito di Mediterraneacivitas.com descrive così il Progetto didattico: «Ha riguardato un tema di scottante attualità: quello della Birmania e della sua storia come paradigma della lotta per i diritti umani. Oggetto delle attività di laboratorio sono stati la realizzazione di un pamphlet in italiano e in inglese sulla Birmania e sulla figura del Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi e un video con la messa in scena e la riscrittura della fiaba Pinocchio e Yamin dell’autore birmano contemporaneo Thantzin Soe. Il racconto del Pinocchio birmano, che ha il suo doppio in Yamin, è stato interpretato alla luce del valore universale del personaggio collodiano e del suo carattere inclusivo come una storia che accomuna Occidente ed Oriente». 

 

Prova anche

Diventa mecenate con Artbonus: sostieni Casa Cervi e ricevi importanti benefici fiscali