Radio Il Raccolto • Il gesto liberatorio, parte 2

 
Ascolta “Il gesto liberatorio, parte 2. Le gesta dei gesti” su Spreaker.

 

 

Scrivici a radioraccolto@istitutocervi.it

 

Torniamo con una nuova puntata de Il Raccolto • La Radio che Semina, la prima web radio di Casa Cervi a cura di Mirco Zanoni e Paolo Papotti.

Questa è la seconda del ciclo Il gesto liberatorio: una serie dedicata alla libertà e a tutte le liberazioni, sotto diversi punti di vista.

Oggi parliamo delle grandi gesta dell’umanità. Per citare la consueta Cartolina da Casa Cervi: «Imprese memorabili, paladine spedizioni, eroiche campagne, stirpi famose, epopee e trionfi. Gesta che hanno costruito le nostre fantasie dell’infanzia, che hanno accompagnato l’adolescenza, che da adulti coniughiamo in miti. A volte ci fermiamo lì. Un po’ perché normalmente umani, un po’ perché il mito non si tocca, un po’ perché è una bestemmia pensare di imitare. Gesta che, a volte, chiudono le porte e lasciano, dall’altra parte, l’intoccabile, l’inafferrabile, l’irraggiungibile».

Nella rubrica L’Ospite da Casa Cervi parliamo con Giovanni Mattia, giovane neo-eletto Referente del coordinamento di Libera Contro le Mafie di Reggio Emilia, da anni amico di Casa Cervi. Con lui parliamo di un fondamentale esempio di “gesti liberatori” in Sicilia e in Italia: le azioni contro la mafia.

Naturalmente protagonista è sempre la musica, con brani rock, dove la chitarra – strumento simbolo di liberazione e di libertà – è assoluta protagonista: dai Jethro Tull a Jimi Hendrix, da Carlos Santana ai The Who.

Buon ascolto!

Prova anche

Radio Il Raccolto • Indecenni illustri, parte 1. Anni Cinquanta

Nuova settimana, nuovo ciclo di puntate de Il Raccolto • La Radio che Semina, il podcast di Casa Cervi a cura di Mirco Zanoni e Paolo Papotti.