Primo premio: Luigi D'Aponte Portfolio "Da Disegnatori di Terre a Cercatori di Vento"

I vincitori della VII Mostra fotografica Premio Scuola di paesaggio Emilio Sereni

Sono stati tantissimi i partecipanti al VII concorso fotografico Premio Scuola di paesaggio Emilio Sereni, organizzato come di consueto in occasione della dodicesima edizione della Summer School. Il tema dell’edizione 2020, in linea con quello della Scuola, era CITTÀ E CAMPAGNA. Immagini delle relazioni tra mondo rurale e urbano. Per la prima volta i partecipanti sono stati invitati a presentare un portfolio da 3 a un massimo di 6 fotografie. La mostra è visitabile presso l’Istituto Alcide Cervi fino al 30 settembre 2020.

 

Primo premio: Luigi D’Aponte – Portfolio “Da Disegnatori di Terre a Cercatori di Vento”

Secondo premio: Gianfranco Salsi – Portfolio “Lontani ma vicini”

Terzo premio: Sophia Thoenes – Portfolio “Campagna urbana”

Primo segnalato: John Freeman – Portfolio “Il fiume Panaro, la natura ai confini della città”

Secondo segnalato: Sandro Ferretti – Portfolio “Luce, acqua e… telefono”

 

Vedi la gallery completa su Flickr

 

Photogallery completa della Scuola di paesaggio Emilio Sereni 2020

Programma completo della Scuola di paesaggio Emilio Sereni 2020

La giornata inaugurale della Summer School (25 agosto 2020)

Rassegna stampa

Servizio di TeleReggio sulla Summer School (VIDEO)

Discorso finale del Direttore della Scuola Rossano Pazzagli (VIDEO)

Discorso finale della Presidente dell’Istituto Alcide Cervi Albertina Soliani (VIDEO)

Scuola di paesaggio Emilio Sereni: conclusa l’edizione 2020 all’Istituto Cervi

 

 

Biblioteca Archivio Emilio Sereni

@istitutocervi
@bibliotecasereni

Prova anche

La XIII edizione della Scuola di Paesaggio dedicata alle aree interne. L’Istituto Cervi centro nazionale della formazione paesaggistica

Sono in corso le iscrizioni alla Scuola di paesaggio “Emilio Sereni” che si svolgerà dal 23 al 28 agosto presso l’Istituto Alcide Cervi a Gattatico (Re) organizzata in convenzione dodici Università italiane. Si tratta di una delle più significative esperienze formative sul paesaggio, che richiama da tutta Italia e anche dall’estero studiosi afferenti a diverse discipline e operatori impegnati nei campi della scuola e della formazione, dell’amministrazione pubblica, dei musei e del territorio.