“2 agosto 2021” di Albertina Soliani

 

A Bologna, 41 anni dopo, molta gente cammina per via Indipendenza e arriva in stazione. Alle 10,25 ascolta il fischio del treno.
È stata strage fascista. Chiunque lotta per la giustizia e per la verità, difende la Repubblica democratica e antifascista.

In questi giorni il processo in corso a Bologna per dare un volto a mandanti e depistatori assolve a un dovere dell’Italia intera.
Memoria e attualità sono sempre intrecciate.

L’Istituto Cervi sostiene lo sforzo di tutti per rendere giustizia a chi è stato ucciso e fiducia democratica nel futuro con le istituzioni del nostro Paese.
Il coraggio della verità, la consapevolezza dei rischi che sempre accompagnano la democrazia ci accompagna sempre.

Il coraggio della verità, la consapevolezza dei rischi che sempre accompagnano la democrazia, ci sostengono sempre.

 

Albertina Soliani
Presidente Istituto Alcide Cervi

Prova anche

“Ne abbiamo abbastanza. Ne avevamo avuto già abbastanza”. L’editoriale di Albertina Soliani

"Sabato 9 ottobre 2021, si è consumato un atto senza ritorno per la consapevolezza nazionale. Una manifestazione pacifica e imponente di cittadini contrari alle disposizioni governative in merito al controllo della salute pubblica si è trasformata in un attacco preciso e premeditato alla sede del principale sindacato italiano, lasciando ampia e documentata devastazione."