“Donne: un patto per la terra”: il 2 dicembre un’iniziativa online sul ruolo delle donne in agricoltura

2 dicembre 2020
dalle ore 15:00

Donne: un patto per la terra
Dalla riforma agraria all’agricoltura del futuro

Iniziativa online gratuita e aperta a tutti

Form iscrizione online

Link diretta YouTube

 

Scarica il programma completo

Con questa iniziativa online intendiamo riflettere sul ruolo delle donne in agricoltura, partendo dall’esperienza storica della Riforma agraria per allargare lo sguardo alle esperienze attuali di ritorno alla terra e sottolineare il ruolo innovativo delle donne in ambito agricolo. L’evento è organizzato da Donne in Campo e da Istituto Alcide Cervi a settant’anni dalla Riforma agraria.

 

PROGRAMMA

A partire dalle 15

Dino Scanavino
Presidente CIA – Agricoltori italiani 

Introduce e Coordina
Rossano Pazzagli, Università del Molise 
Direttore della Scuola di Paesaggio Emilio Sereni

Il ruolo della donna in agricoltura ieri, oggi e domani
Vera Negri Zamagni, Università di Bologna

I numeri delle donne in campo nell’Unione Europea
Maria B. Forleo, Università del Molise

Nuove contadine. Fra emancipazione e riforma agraria
Valentina Iacoponi, storica e ricercatrice

Donne tra storia e futuro
Pina Terenzi, Presidente Donne in campo

Conclusioni
Albertina Soliani, Presidente Istituto Alcide Cervi

Invitata
Teresa Bellanova, Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali

L’iniziativa online è visibile in diretta streaming su YouTube a questo link.

 

Per informazioni:

 

Gabriella Bonini
0522 678356 / 3358015788 
biblioteca-archivio@emiliosereni.it

 

Istituto Alcide Cervi

 

Museo Cervi

Istituto Alcide Cervi

Biblioteca Archivio Emilio Sereni

 

@istitutocervi

@bibliotecasereni

Prova anche

Per l’educazione al paesaggio: proposte didattiche per le scuole di primo e secondo grado

La Biblioteca Archivio Emilio Sereni propone attività e percorsi formativi, dedicati sia ai docenti sia ai ragazzi della scuola primaria e secondaria, per capire e approfondire meglio il paesaggio, come valore fondamentale ma anche come fattore di identità e di ricostruzione di un nuovo legame tra individuo e territorio, tra città e campagna, tra società e ambiente.