Un ricordo di Laura Seghettini > di Albertina Soliani

Si è spenta Laura Seghettini, una grande donna del nostro Novecento. Antifascista e partigiana, aveva combattuto nella Brigata Picelli insieme al suo compagno Dante Castellucci , e aveva proseguito la lotta in Lunigiana come vicecomandante di Brigata fino alla Liberazione dell’Italia dal nazifascismo.

Il suo nome è indissolubilmente legato alla storia di Facio, e quindi alla storia di Casa Cervi indirettamente. Una donna abituata a non arrendersi, per la libertà, così come per la verità storica dei fatti che contrassegnarono i mesi della lotta partigiana nel pontremolese, tra Reggio, Parma e Massa, sulla linea gotica tra Toscana ed Emilia, tra libertà e occupazione.

La sua lotta per la memoria delle donne e degli uomini nella Resistenza, oltre le narrazioni e le incrostazioni dell’ideologia, ci ha lasciato il grande insegnamento di una coerenza tipica di quella generazione. Esigente verso i compagni, intransigente verso le idee. Sempre autentica, in ogni sua manifestazione. 

La ricordiamo come l’ultima volta che è stata a Casa Cervi, qualche anno fa, ancora combattiva e irriducibile nel difendere la memoria di Dante Castellucci, e con lui quella di tutti i ragazzi e le ragazze della Resistenza che avevano risposto alla chiamata della Storia, e avevano capito che toccava a loro, non ad altri, cambiare il mondo.

L’eco delle sue battaglie risuonerà sempre nel nostro lavoro, e in tutti i luoghi di memoria che custodiscono il senso di questa storia.

Grazie Laura.

Albertina Soliani

Presidente Istituto Alcide Cervi

Prova anche

Il 4 febbraio la presentazione del libro “Storia di un partigiano” di Enrico Cortese

Il 4 febbraio alle 17:30 presso la Sala Genoeffa Cocconi dell'Istituto Alcide Cervi verrà presentato il libro "Storia di un partigiano. Gino Cortese, il Commissario Ilio" di Enrico Cortese. Interverranno Carmen Motta (Presidente Istituto Storico di Parma), Albertina Soliani (Presidente Istituto Alcide Cervi). Dialoga con l'autore il giornalista e scrittore Valerio Varesi.