Home > Archivio iniziative > Archivio Didattica > Obiettivo paesaggio. L’eredità di Emilio Sereni > 19 giugno

Obiettivo paesaggio. L’eredità di Emilio Sereni > 19 giugno

“La formazione e l’educazione come risorse cruciali per una cultura del territorio e del paesaggio”

Presso la Biblioteca Archivio Emilio Sereni dell’Istituto Alcide Cervi

Forum scientifico riservato agli enti in convenzione con l’Istituto Cervi

Inizio lavori: ore 10.30
Termine lavori (indicativo): ore 18.00/18.30
Coordinatore: Rossano Pazzagli, Direttore Summer School Emilio Sereni

L’eredità di Emilio Sereni nel segno dei nostri comuni interessi legati ai temi del territorio storico e contemporaneo, del suo insegnamento e della sua gestione, della storia del paesaggio agrario e periurbano, dell’uso del suolo, nonché ai temi della cittadinanza e della partecipazione attiva delle comunità locali nella conoscenza e per l’educazione al valore del territorio di cui il paesaggio è il volto.

L’impegno educativo che da sempre l’Istituto Cervi (nei valori che furono della famiglia contadina dei Cervi e nel lascito culturale di Emilio Sereni) persegue nei confronti delle giovani generazioni, degli adulti e ora anche dei professionisti, ci spinge, oggi più di prima, a continuare sulla strada dell’educazione e della formazione. Insieme potremo dire e fare più cose e con più forza, anche e soprattutto indirizzando la nostra voce a chi ci governa e decide per noi.
Sicuramente tale bisogno è oggi sentito più forte, sottolineato dalla Carta di Milano, alla quale possiamo forse ancora apportare il nostro contributo costruttivo. E possiamo soprattutto definire una comune strategia di lavoro che ci coinvolga sul tema dell’educazione e della formazione al paesaggio.

Il nostro Paese ci offre un patrimonio enorme di paesaggi costruiti dall’incontro fecondo di uomo e natura nel corso dei secoli, rappresentativi di chi li ha calpestati e vissuti lasciandovi l’impronta; essi costituiscono la nostra ricchezza, l’espressione della nostra identità culturale e immagine del Paese nel mondo. Risulta quindi ancora utile il pensiero di Emilio Sereni, per il quale il paesaggio è l’integrazione di aspetti sociali, economici ed ambientali, nello spazio e nel tempo, che interpretano il significato del nostro Paese e del suo territorio rurale. L’impegno alla conoscenza, a ogni livello e grado, per contrastare i fenomeni di abbandono, di industrializzazione, di urbanizzazione e di consumo che ne compromettono l’integrità e le possibilità di sviluppo, sono un impegno che ci accomuna.

La giornata sarà propedeutica ad un’altra, di fine di settembre a Milano Expo, in uno spazio della Regione Emilia Romagna all’interno di Palazzo Italia, dove in un Forum / Tavola rotonda i rappresentanti delle Università sono invitati ad incontrare i tecnici e i politici della nostra Regione sul tema di come la formazione può “aiutare” nel governo del territorio e di come gli “addetti” al governo del territorio e i politici “utilizzano” la formazione.

Guarda le foto della giornata su Facebook -> https://goo.gl/19dAJp

Istituzioni universitarie e culturali in convenzione scientifica con l’Istituto Cervi:

Università di Bari, Centro di Ricerca interuniversitario per l’analisi del territorio (CRIAT), Direttore prof. Biagio Salvemini

Università di Bologna, Dipartimento di scienze e tecnologie agroalimentari (DISTAL), prof. Marco Setti

Università di Cagliari, Dipartimento di Ingegneria civile Ambientale e Architettura (DICAAR), Preside Prof. Antonello Sanna e dott. Marco Cadinu

Università di Catania, Dipartimento di Ingegneria civile e Architettura (DICAR), prof. Carmelo Nigrelli

Università di Firenze, Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agrari, Alimentari e Forestali (GESAAF), prof. Mauro Agnoletti

Università di Foggia, Scuola di dottorato Le culture dell’ambiente, del territorio e del paesaggio, Coordinatore prof. Saverio Russo

Università di Macerata, Dipartimento di studi umanistici, prof.ssa Carla Danani

Università di Modena e Reggio Emilia, prof. Luigi Grasselli (Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria) e prof. Emiro Endrighi (Dipartimento di Scienze della Vita)

Università di Modena e Reggio Emilia, Centro interdipartimentale BIOGEST-SITEIA, Direttore prof. Andrea Antonelli con prof.ssa Elisabetta Sgarbi e prof. Nicola Pecchioni

Università del Molise, prof Rossano Pazzagli (Dipartimento di Scienze Umanistiche)

Università di Padova, Dipartimento Territorio e Sistemi Agroforestali (TESAF), prof. Tiziano Tempesta

Università di Pavia, Centro di Ricerca Interdipartimentale per la Didattica dell’Archeologia Classica e delle Tecnologie antiche (CRIDACT), Direttore prof. Stefano Maggi

Università la Sapienza di Roma, Dipartimento di Architettura e Progetto, Direttore del Laboratorio di di Lettura e Progetto del Paesaggio prof. Achille Ippolito

Università la Sapienza di Roma, Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, Direttore Giovanni Carbonara e prof. Nicola Santopuoli e arch. Alessandro Camiz

Università di Sassari, sede di Alghero, Dipartimento di Architettura Design e Urbanistica (DADU), Direttore Arnaldo Cecchini

Université Sciences Po, Paris, prof. Francesco Ronchi

Politecnico di Torino, Scuola di specializzazione in beni architettonici e del paesaggio, Direttore prof. Carlo Tosco

Associazione di Insegnanti e Ricercatori sulla didattica della Storia Clio ’92, Presidente prof. Ivo Mattozzi

Associazione culturale “Lavangaquadra” (NuovaArcadia) Roma, prof. Alessandro Camiz

Associazione Nazionale Centri Storico-Artistici (ANCSA), prof. Bruno Gabrielli e arch. Stefano Storchi

Archivio Osvaldo Piacentini, Vicepresidente arch. Ugo Baldini

Centro Internazionale di Studi per la Storia della città (Vetralla-VT), Presidente prof.ssa Maria Elisabetta De Minicis

Centro Studi Città e Territorio (Follonica-GR), Direttore dott. Marco Paperini

Confederazione Italiana Agricoltori (CIA), Roma, Vice Presidente nazionale Cinzia Pagni e Presidente Reggio Emilia Antenore Cervi

International Centre for Heritage Studies (ICHS), Girne American University, Faculty of Architecture, Design & Fine Arts, prof. Alessandro Camiz

Istituto di Ricerca sul Territorio e l’Ambiente-Leonardo (Pisa), prof. Rossano Pazzagli

Società dei Territorialisti/e, Presidente prof. Alberto Magnaghi

Regione Emilia Romagna, Servizio Pianificazione urbanistica, paesaggio e uso sostenibile del territorio, dr.ssa Anna Mele

prof.ssa Chiara Visentin, Dipartimento di Culture del Progetto Unità di Ricerca “Architettura e Paesaggi della Produzione” Università IUAV Venezia, Comitato Scientifico Istituto Cervi

prof. Piastra Stefano, Dipartimento di Scienze dell’Educazione, Università di Bologna

INFO
biblioteca-archivio@emiliosereni.it
Gabriella Bonini 335 8015788
Emiliana Zigatti (Segreteria organizzativa) 347 7575471
0522 678356

Check Also

Il racconto di Maria Cervi 10 anni dopo > 10 giugno 2017

ISTITUTO ALCIDE CERVI ANPI NAZIONALE Sabato 10 giugno 2017 ore 10 Sala Maria Cervi, Museo …