Rubato l’incasso della Festa del 25 aprile. Soliani: “Uno schiaffo a tutto il popolo di Casa Cervi”

Ieri sera, poco prima delle 23.00, al termine di un’altra edizione particolarmente intensa della Festa della Liberazione a Casa Cervi, un gruppo di malviventi ha aggredito una nostra dipendente e un collaboratore, rubando l’incasso dell’intera giornata di Festa. L’aggressione fortunatamente non ha avuto gravi conseguenze sulle persone, ma in pochissimi secondi è andato in fumo buona parte del ricavato di uno splendido 25 aprile, il lavoro di tantissimi volontari, dei collaboratori di Casa Cervi, e l’entusiasmo di un pubblico partecipe e generoso.

“Uno schiaffo a tutto il popolo di Casa Cervi” ha dichiarato la Presidente dell’Istituto Cervi Albertina Soliani. “Questa Casa continua ad essere nel mirino, 80 anni fa incendiata dai fascisti, oggi bersaglio di questa aggressione”.

Le indagini sono in corso, tempestivamente avviate nella serata di ieri dai Carabinieri. L’Istituto è in costante contatto con le forze dell’ordine e i sindaci del territorio, e ha già ricevuto in queste ore la solidarietà di tanti cittadini e volontari che restano vicini al 25 aprile e a Casa Cervi.

Istituto Alcide Cervi

Prova anche

La Pastasciutta Antifascista di Casa Cervi 2024 — 25 luglio 2024

Il 25 luglio 2024, come ogni anno, si terrà la Storica Pastasciutta Antifascista a Casa Cervi.