Radio Il Raccolto • Difformazione, atto 4

 
Ascolta “Difformazione, atto 4 – Spiego di libri” su Spreaker.

 

Scrivici a radioraccolto@istitutocervi.it

Torniamo con una nuova puntata de Il Raccolto • La Radio che Semina, la prima web radio di Casa Cervi a cura di Mirco Zanoni e Paolo Papotti.

Questa è la quarta e ultima puntata di un ciclo nuovo di zecca, chiamato Difformazione. Un neologismo inventato da noi per definire qualcosa, appunto, “difforme”, dal sapere. 

In questa puntata parliamo di una nostra grandissima passione: i libri. Nonostante i tempi siano ormai cambiati e anche noi, volenti o nolenti, ci siamo adeguati a un mondo sempre più digitale, il formato-libro sarà per noi una fonte insostituibile e inesauribile di cultura, di piacere, di sapere. 

Parliamo dei libri che hanno segnato la nostra vita, la nostra infanzia, i testi fondamentali per la nostra crescita e la nostra esistenza. Le pagine che ci hanno fatto sognare, comprendere, capire, evadere. I libri che abbiamo comprato nelle nostre amate librerie, quelli che abbiamo letto e riletto fino a consumarli, quelli che ancora non abbiamo ancora aperto (ma, ne siamo sicuri, ci sarà tempo anche per loro).

Noi, che siamo di un’altra generazione, il libro rimane una certezza. Ma nel 2021, com’è lavorare nell’editoria? Qual è il futuro della carta stampata, o dell’e-book, in un mondo sempre più orientato alla multimedialità e all’interattività, dove la parola scritta è sempre più compendio di qualcos’altro?

Lo abbiamo chiesto, nella consueta rubrica L’Ospite di Casa Cervi, a Cecilia Palombelli, direttrice della casa editrice Viella, con cui Casa Cervi ha un rapporto di collaborazione, ed esperta del mondo dell’editoria.

Anche in questa puntata protagonista rimane sempre la musica, di ogni epoca, genere e stile: da Eye In The Sky degli Alan Parson Project a Take It Easy degli Eagles.

Prova anche

Radio Il Raccolto • Il Raccolto dei Racconti

Torniamo con una nuova puntata de "Il Raccolto • La Radio che Semina", la prima web radio di Casa Cervi a cura di Mirco Zanoni e Paolo Papotti.