AltriMondi, parte 1. Comincia il viaggio

Ascolta “AltriMondi, parte 1. Comincia il viaggio” su Spreaker.

Puoi contattarci scrivendo a: radioraccolto@istitutocervi.it

Torniamo con una nuova puntata de Il Raccolto • La Radio che Semina, la prima web radio di Casa Cervi a cura di Mirco Zanoni e Paolo Papotti.

Sapevate che oggi ci sono 208 Stati nel mondo? E che, fra di essi, ben 12 non sono riconosciuti come sovrani? Questa nuova puntata de Il Raccolto è l’inizio di un viaggio verso altri mondi, appunto, culture diverse, terre lontane. Proprio per questo abbiamo scelto di dedicare La Cartolina da Casa Cervi ai viaggiatori:

“Questa cartolina è dedicata ai viaggiatori esigenti e curiosi, ai viaggiatori pronti e a quelli stupefatti prima ancora di partire, in ogni direzione, con ogni passo, con ogni fardello. Ma soprattutto ai viaggiatori che ancora non sono, o non sanno di esserlo. A quelli seduti e a quelli sdraiati, sui confini, spalle ai muri. Venite con noi. Dai Campirossi, è tutta strada. Basta seguire il mappamondo, se ci riuscite. Non fatevi seminare, nemmeno da noi”. 

In questa puntata ci soffermeremo sulla figura di Papa Francesco, Jorge Mario Bergoglio, un Papa arrivato a Roma “quasi dalla fine del mondo”, per usare le sue stesse parole nel celebre primo discorso ai fedeli del 13 marzo 2013. Un pontefice unico e innovatore, divenuto di ispirazione anche per tante persone non cristiane. Di lui e di altre cose abbiamo parlato con Don Eugenio, parroco di Taneto di Gattatico e grande amico di Casa Cervi.

Ci saranno la consueta rubrica Fatti di Storia, dove ricorderemo alcune date significative della storia italiana e non solo. Come sempre ci sarà spazio per la grande musica: dai R.E.M. ai Police fino ai Modena City Ramblers.

Buon ascolto!

Prova anche

Il Raccolto • La retromarcia dell’Italia (puntata speciale)

Puntata speciale de Il Raccolto • La Radio che Semina, la prima web radio di Casa Cervi a cura di Mirco Zanoni e Paolo Papotti, dedicata al 28 ottobre: la Marcia su Roma del 1922, certo, ma soprattutto i funerali dei fratelli Cervi, a Campegine, nel 1945.