Home > SERVIZI DELLA BIBLIOTECA ARCHIVIO EMILIO SERENI

SERVIZI DELLA BIBLIOTECA ARCHIVIO EMILIO SERENI

La Biblioteca Cervi e la Biblioteca Sereni hanno entrambe sede nella Biblioteca-Archivio Emilio Sereni, ma fanno riferimento a due sistemi bibliotecari differenti.

La Biblioteca Cervi aderisce al Sistema Bibliotecario della Provincia di Reggio Emilia.
– > CATALOGO ONLINE (Aggiornato al 2011)

La Biblioteca Sereni invece fa parte del Polo delle Biblioteche Specialistiche di Reggio Emilia.
-> CATALOGO ONLINE (In aggiornamento)

E’ possibile inoltre consultare:
-> CATALOGO GENERALE del Polo delle Biblioteche Specialistiche
-> CATALOGO COLLETTIVO del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN)

Il Fondo Sereni

Il Fondo Sereni è il fondo librario donato dallo stesso Emilio Sereni all’Istituto, nel 1972, nell’atto della sua costituzione, e si articola di quattro componenti distinti.

L’Archivio di Documentazione.
E’ formato da all’incirca 1000 buste le quali contengono documenti sciolti oppure raccolti in piccoli opuscoli. Le buste seguono una classificazione in base alla tematica e sono suddivise in due macro-categorie: i temi politico-economici, geografici, archeologici, linguistici, etnografici, folclorici, sociologici ecc (600 buste), e i temi riguardanti argomenti di carattere agrario (409 buste).
Per approfondire —> ARCHIVIO

L’Archivio Emilio Sereni.
Contiene materiale di vario genere e riguardante vari temi raccolti nel corso del tempo da e su Emilio Sereni. L’ordine è in base alla cronologia: si parte dal 1927 con il primo fondo intitolato “Note e appunti” e si termina la struttura nel 1979 con l’ultimo fondo “Premi di Laurea” che unisce la documentazione relativa ai premi di laurea e alle borse di studio istituite in memoria di Sereni. Cinquantadue anni di lettere, ritagli di giornale, minute, fascicoli, carteggi e altro che ripercorrono la vita – e la morte – di un uomo che fu paesaggista, politico, pubblicista e antifascista.
Per approfondire —> ARCHIVIO

L’Archivio Storico Nazionale dei Movimenti Contadini
Raccoglie e organizza i materiali documentari affidati in donazione o in deposito all’Istituto Alcide Cervi da organizzazioni politiche, sindacali e da privati, attinenti alla storia dei movimenti contadini italiani dalle origini ai nostri giorni. Hanno contribuito a costituire questo Archivio personalità come Ruggero Grieco e Lino Visani, gruppi come Federazione Nazionale Mezzadri e coloni (1944-1977) e Alleanza Nazionale dei contadini (1955-1977), e una miscellanea interessante per studiare il ruolo del movimento bracciantile e le conquiste realizzate, e per ricostruire storie di vita e ricordi individuali.
Per approfondire —> CONTENUTO
Per approfondire —> ARCHIVIO

Schedario Bibliografico
Imponente schedario bibliografico che comprende  alcune migliaia di voci, decine di migliaia di schede (oltre le 300.000) e appunti bibliografici stilati da Emilio Sereni. La miriade di appunti riguarda non solo il tema dell’agricoltura ma molti altri, abbastanza da far sì che Sereni venisse definito un enciclopedista, grazie alla sua cultura versatile e ed eclettica.
Per approfondire —> CONTENUTO