Quaderno 14

 20,00

“Italia Rurale. Paesaggio, patrimonio culturale e turismo”

A cura di Gabriella Bonini e Rossano Pazzagli, nella collana Quaderno dell’Istituto Alcide Cervi.

I saggi qui raccolti, a carattere storico, geografico, urbanistico, economico e sociale, aiutano la riflessione sulle strategie di governo del territorio e del patrimonio territoriale, dalle quali discende l’obiettivo di un consolidamento di un settore fondamentale dell’economia italiana come il turismo, nel quale il mondo rurale con i suoi valori paesaggistici, gastronomici e ambientali occupa un posto di rilievo. Essi evidenziano il legame tra paesaggio, patrimonio culturale e turismo come asse strategico su cui impostare percorsi di conoscenza, azioni di tutela e progetti di valorizzazione territoriale tramite le varie forme di turismo sostenibile che possono affermarsi in ambito rurale. Partendo dall’articolo 9 della Costituzione, fino all’attuazione del Codice del beni culturali e del paesaggio, sottolineano la centralità del territorio rurale come contenitore di risorse plurali che vanno dalle produzioni agricole agli insediamenti umani, dai caratteri ambientali alle tradizioni culturali, per giungere all’analisi e alla progettazione di forme di turismo integrato che fanno perno sul rapporto fra tradizione e innovazione come elemento forte dell’offerta e della domanda turistica, sempre più orientata verso il turismo esperienziale.
Questo volume affronta dunque la tematica del turismo rurale come possibilità di integrazione del reddito, in connessione col ruolo multifunzionale dell’agricoltura e nella prospettiva di una rinascita delle campagne. Il tentativo è quello di rimettere al centro l’identità e le vocazioni autentiche dei territori che il paesaggio riflette nelle sue trame storiche e nella percezione sociale. Il paesaggio, il paesaggio agrario in particolare, diventa così un fattore significativo dell’identità socioculturale di una comunità e della sua evoluzione, il terreno privilegiato su cui connettere coerenti strategie e politiche di valorizzazione e tutela in ambito rurale.

Descrizione

“Italia Rurale. Paesaggio, patrimonio culturale e turismo”

A cura di Gabriella Bonini e Rossano Pazzagli, nella collana Quaderno dell’Istituto Alcide Cervi.

Il Quaderno 14 documenta e approfondisce i temi svolti all’interno della Summer School Emilio Sereni Storia del paesaggio agrario italiano IX Edizione – Paesaggio: patrimonio culturale e turismo > dal 27 al 31 agosto 2017, ed è stato presentato in anteprima durante la Summer School Emilio Sereni X Edizione > 28 agosto – 2 settembre 2018.

La ricerca/azione sul paesaggio è un processo ampio e intrecciato che comporta l’applicazione di conoscenze, sensibilità, attitudini ed esperienze in grado di diffondere l’idea che il territorio rurale e il paesaggio agrario dei diversi contesti regionali costituiscono, sia nelle terre della polpa che in quelle dell’osso, una risorsa importante, indispensabile e strategica per il rilancio economico e sociale dell’Italia. Se è una risorsa, è evidente che esso – il paesaggio agrario, come il suolo agricolo – va conosciuto e tutelato, difeso dai fenomeni di erosione, di consumo, di cementificazione e di alterazione della principale funzione agricola: quella della produzione di cibo e della multifunzionalità dell’agricoltura, ma inquadrandola nella cornice identitaria, strutturale e ambientale delle campagne italiane. Lo stesso approccio che vale, evidentemente, per il patrimonio culturale, di cui il paesaggio fa parte.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.800 kg