Insegnamenti

Nello studio e nella lettura del paesaggio agrario, sulla scia di Emilio Sereni, sarà utilizzato un approccio multidisciplinare, elaborato un linguaggio comune, superati i confini dei singoli ambiti scientifici e della specializzazione per recuperare una visione unitaria del territorio al fine di poterne indirizzare e governare lo sviluppo.

Obiettivi specifici e articolazione

• Modulo 1 – Teorie

Il tema paesaggio richiede una conoscenza e consapevolezza cognitiva di apertura interdisciplinare. Con tale modulo si persegue la formazione di un patrimonio di conoscenze e di saperi in grado di orientare sia l’azione interpretativa che quella operativa, in virtù della possibilità di attingere a concetti e strumenti appropriati con cui sviluppare la complessità dei paesaggi.

Nel corso di questo modulo formativo verranno proposti i contributi che alcune discipline di base mettono a disposizione di chi voglia affrontare tale tema, avendo sviluppato, rispetto a questo, competenze specifiche e strumenti euristici di particolare utilità.

Composizione del modulo:

Estetica del paesaggio
Geografia del paesaggio
Antropologia del paesaggio
Ecologia del paesaggio
Archeologia del paesaggio
Economia del paesaggio
Storia del paesaggio
Arte contemporanea e paesaggio

• Modulo 2 – Pratiche di paesaggio

Il paesaggio è stato ed è oggetto di politiche mirate a concretizzare, sia in atti normativi di governo e di tutela, sia in interventi di supporto e d’incentivo, azioni di privati e di istituzioni territoriali.
Obiettivo del modulo è l’approfondimento in ottica professionale dei principali ambiti operativi del paesaggio nelle sue diverse sfaccettature, avvalendosi degli strumenti concettuali approfonditi nel primo modulo e tenendo conto dei vincoli ed opportunità trattati nel secondo.

Composizione del modulo:

Educazione e paesaggio
Geomorfologia del paesaggio
Lettura del paesaggio agrario
Pianificazione paesaggistica
Architettura del paesaggio
Botanica e paesaggio
Progettazione dei sistemi di mobilità dolce
Turismo e paesaggio agrario
Partecipazione sociale e sviluppo locale
Candidatura e gestione dei siti Unesco
Sviluppo rurale
Diritto del paesaggio
Salvaguardia dei paesaggi storici
Beni culturali e paesaggio
Il paesaggio nelle aree protette
Progettazione di parchi e giardini

Laboratori e sopralluoghi

Il percorso di studio prevede la partecipazione a laboratori per la realizzazione di progetti integrati di valorizzazione paesaggistica e a viaggi di studio in località italiane dal particolare valore in ambito paesaggistico-culturale economico.
Le lezioni prevedono anche la presentazione di casi studio significativi e di testimonianze di operatori del settore.

Stage professionalizzanti

A completamento del percorso formativo il Master prevede lo svolgimento di uno stage professionalizzante presso Enti pubblici e privati, aziende, consorzi, istituzioni del settore, in accordo con la Direzione del Master.

Prova finale

Il Master prevede una prova finale che consiste nella stesura e successiva discussione di un elaborato su un tema concordato con i docenti. L’elaborato potrà consistere in uno scritto, o anche in un documento audiovisivo o in una piattaforma GIS, preceduta da una presentazione. All’elaborato sono attribuiti 3 CFU.