---

GENOEFFA COCCONI

70 ANNI DOPO

Sabato 15 novembre 2014

70° DELLA RESISTENZA
70° DELLA SCOMPARSA DI GENOEFFA COCCONI

Museo Cervi, Sala Genoeffa Cocconi

Genoeffa Cocconi scompare a 68 anni il 15 novembre 1944, a seguito della prostrazione per la perdita dei figli, e di un ulteriore assalto fascista alla casa un mese prima. La narrazione ci ha consegnato una figura dolente, vinta dal crepacuore. Ma Genoeffa non è “soltanto una mamma”

Leggi tutto.

Seguici anche sulla pagina FB del Museo Cervi

Fino al 15 novembre racconteremo la storia di Genoeffa e di tutte le donne dei Cervi

con uno speciale spazio riservato ad ognuna di esse sui nostri social network,

perchè la storia di questa famiglia, così come la storia della Resistenza, è una partitura corale: fatta di donne, madri, mogli, sorelle, e di giovani, oltre che di figli e nipoti.

"Dalla madre la forza"

Particolare del trittico di Giovanni Sesia, 1955

LA MADRE
Quando la sera tornavano dai campi
sette figli ed otto col padre
il suo sorriso attendeva sull’uscio
per annunciare che il desco era pronto
ma quando in un unico sparo
caddero in sette dinanzi a quel muro
la madre disse
non vi rimprovero o figli
d’avermi dato tanto dolore
l’avete fatto per un’idea
perché mai più nel mondo altre madri
debban soffrire la stessa mia pena
ma che ci faccio qui sulla soglia
se più la sera non tornerete
il padre è forte e rincuora i nipoti
dopo un raccolto ne viene un altro
ma io sono soltanto una mamma
o figli cari
vengo con voi.

Piero Calamandrei

Epigrafe dettata per il busto di Genoveffa Cocconi, madre dei sette fratelli Cervi, morta di dolore poco dopo la loro fucilazione.

---
---