Home > Archivio iniziative > Archivio Memoria > EACO CATELLI Cooperatore, Antifascista, Cittadino > 17 Ottobre 2015

EACO CATELLI Cooperatore, Antifascista, Cittadino > 17 Ottobre 2015

L’inizio di un percorso di ricerca a quarant’anni dalla scomparsa

Donazione del Fondo librario e documentario “Eaco Catelli e Lea Fontanesi”

Sabato 17 Ottobre 2015 – ore 9,15

Interverranno:
Giammaria Manghi – Presidente della Provincia di Reggio Emilia e Sindaco di Poviglio
Albertina Soliani – Presidente Istituto Cervi
Paolo Cattabiani – Presidente di Coop Nordest

Saranno presenti i figli di Eaco Catelli e Lea Fontanesi, Fabrizio e Giuliano Catelli

Proiezione dell’anteprima video:
“Eaco Catelli, ritratto individuale di una generazione reggiana”

Profilo biografico a cura di Mirco Zanoni (Istituto Cervi)

Al termine:
Donazione del fondo “Eaco Catelli e Lea Fontanesi” all’Istituto Cervi

Conduce: Mattia Mariani – Direttore Telereggio

Iniziativa a cura dell’Istituto Alcide Cervi insieme a Coop Consumatori Nordest, con il sostegno di AssiCoop Emilia Nord e UnipolSai

Eaco Catelli cooperatore, antifascista, cittadino: in questa estrema sintesi si disegna l’arco della vita e dell’azione di un protagonista del dopoguerra a Reggio Emilia, scomparso prematuramente il 18 ottobre 1975, dopo aver segnato la storia della cooperazione, della politica, della cittadinanza reggiana.

Nel quarantesimo anniversario della sua morte, preceduta da pochi giorni da quella altrettanto tragica della moglie Lea Fontanesi, i figli Fabrizio e Giuliano hanno inteso riprendere un filo di memoria mai di fatto indagato, donando all’Istituto Cervi i libri e i quaderni del padre. Da questo corpus iniziale Coop Nordest, di cui Catelli è stato uno dei precursori, sta sostenendo un percorso di ricerca approfondito, per indagare tutti gli aspetti di questo giovane comandante partigiano, divenuto molto presto un punto di riferimento per la vita politica reggiana e un protagonista della cooperazione. In una parola, uno degli artefici del modello emiliano, fatto prima di tutto di uomini e donne operosi, al servizio della comunità e degli ideali diffusi di partecipazione sociale, civile, economica.

Inizia dunque in questo quarantesimo anniversario un cammino di conoscenza della sua figura e della sua eredità, senza dimenticare la dimensione privata e familiare, da cui questa ricerca prende spunto. Alla presenza dei protagonisti di oggi, e alla scoperta di una figura assai poco indagata della nostra storia, cui l’Istituto dedicherà innanzitutto un fondo librario e archivistico nella Biblioteca Cervi, intitolato a Eaco Catelli e Lea Fontanesi.

scarica LOCANDINA (pdf)

catelli-A3

Check Also

FESTA DELLA LIBERAZIONE – 25 APRILE 2006

 Comunicato stampa