Home > Archivio iniziative > Archivio Memoria > A cento anni dal Genocidio Armeno > 11 settembre – 23 ottobre 2015
A cento anni dal Genocidio Armeno > 11 settembre – 23 ottobre 2015

A cento anni dal Genocidio Armeno > 11 settembre – 23 ottobre 2015

L’Istituto Cervi partecipa alle iniziative della Città di Reggio Emilia e di Istoreco per il Centenario del Genocidio Armeno. Si inizia venerdì 11 settembre insieme all’Ambasciatore di Armenia Sargis Ghazaryan

scarica -> PROGRAMMA COMPLETO delle iniziative

Inizia venerdì 11 settembre a Reggio Emilia un percorso di grande rilievo culturale per la memoria del Genocidio Armeno. Un progetto di rilettura, a volte di vera e propria scoperta, del primo e meno conosciuto genocidio alla base del XX secolo europeo, a cento anni dalla tragedia che travolse il popolo armeno nell’Impero Ottomano.

L’Istituto Alcide Cervi ha creduto fin da subito in questo progetto, voluto innanzitutto da Istoreco e dall’Assessorato alla Città internazionale del Comune di Reggio Emilia, insieme ad altri soggetti culturali del territorio sensibili a questo cruciale centenario.

La presenza di S. E. l’Ambasciatore della Repubblica di Armenia in Italia Sargis Ghazaryan in città, all’inaugurazione della mostra su Armin T. Wegner è il segno tangibile del valore di questo percorso. A lungo, del resto, nella Biblioteca dei Cappuccini Reggio Emilia sono stati conservati e studiati preziosi manoscritti armeni.

L’Istituto Cervi sarà in prima fila nel ricevere insieme alle altre autorità la delegazione ufficiale venerdì pomeriggio. Mentre è nuovamente atteso l’Ambasciatore Ghazaryan, questa volta a Casa Cervi, in occasione dell’ultimo e conclusivo appuntamento di questa rassegna dedicata al Genocidio Armeno: il 23 ottobre presso l’Istituto Cervi di Gattatico si svolgerà il convegno METZ YEGHERN – IL GRANDE MALE curato da Cervi ed Istoreco insieme ai due studiosi Gabriella Uluhogian e Giorgio Vecchio, un importante momento di sintesi sul cammino di conoscenza e coscienza di questo centenario.

Sarà anche l’occasione per mostrare all’ambasciatore e agli amici armeni uno dei luoghi di memoria più visitati e rappresentativi della nostra identità nazionale.

La Presidente
sen. Albertina Soliani