Home > Istituto > RIUNIONE ORGANI Istituto Alcide Cervi > 28 agosto 2015

RIUNIONE ORGANI Istituto Alcide Cervi > 28 agosto 2015

Gattatico, 1 settembre 2015

Venerdì 28 agosto 2015, presso la sede dell’Istituto Alcide Cervi a Gattatico, si è tenuta la prima riunione del nuovo Consiglio di Amministrazione e del Comitato Soci dell’Istituto Cervi, nominati dall’assemblea annuale lo scorso 25 giugno.

Presenti a questo primo importante appuntamento, insieme alla Presidente Albertina Soliani, i membri del Cda composto da Luca Bosi, Luciano Rondanini, Domenico Falcone e Gianfranco Pagliarulo, ed il nuovo Comitato dei Soci, l’organismo allargato che rappresenta la complessità della base sociale del Cervi, alla cui presidenza è stata eletta Fiorella Ferrarini.

La Presidente all’inizio ha richiamato la necessità che l’Istituto Cervi si domandi quale sia l’attesa nei suoi confronti della società, delle istituzioni, della politica, e quale debba essere il suo profilo internazionale.

Sono state discusse e prese importanti decisioni su temi fondamentali per l’Istituto Cervi e le sue attività, quali la revisione dello Statuto ed il rinnovo del Comitato scientifico. Si è deciso di nominare una commissione per la revisione dello Statuto secondo le indicazioni ricevute dai Soci fondatori dell’Istituto Cervi, con il mandato presentare una proposta in tempi brevi.

Sono stati proposti criteri di semplicità, trasparenza, efficienza e partecipazione democratica, oltre che di ampliamento del Consiglio di amministrazione come previsto dalle nuove norme.

Per quanto riguarda il rinnovo del Comitato scientifico si è proposto un numero contenuto, da 10 a 15 componenti, con competenze nella ricerca storica e museale, in campo costituzionale, politologico e sul paesaggio agrario, ponendo l’attenzione sulla democrazia,  la formazione, la cultura e l’educazione. Si è espressa inoltre la volontà di inserire due personalità straniere nel gruppo, e si è auspicata l’organizzazione di una Conferenza presso il Cervi con le molte Università italiane che hanno rapporti di attiva e consolidata collaborazione con l’Istituto.

Un gruppo di lavoro verrà formato anche per la collaborazione con ISTORECO, al fine di valutarne tutte le potenzialità e gli sviluppi. Il primo progetto di collaborazione tra i due enti sarà realizzato già tra settembre e ottobre, in occasione del Centenario del Genocidio Armeno, il primo del Novecento. Diverse iniziative saranno dedicate a questo importante anniversario, tra cui il convegno al quale prenderà parte l’Ambasciatore della Repubblica d’Armenia in Italia, Sargis Ghazaryan. In questa occasione è prevista anche la visita dell’Ambasciatore a Casa Cervi.

Altri due Centenari di grande rilevanza verranno celebrati all’Istituto Cervi: i 100 anni dalla nascita di Aung San, contadino antifascista, leader studentesco, padre della Birmania, capo del governo provvisorio ucciso a 32 anni nel 1947 e padre di Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la pace e attuale leader del movimento democratico in Birmania. All’iniziativa prenderanno parte studiosi internazionali. Infine, nell’ambito delle celebrazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale, vi sarà una speciale iniziativa rivolta alle scuole.

Un tema strategico per l’Istituto è l’antifascismo oggi, come fare vivere i valori alla base della democrazia. Si è discusso della crisi del sogno politico europeo e delle paure che oggi alimentano nella società pulsioni populiste, razziste ed autoritarie. Su questo importante tema si è deciso di realizzare un seminario, dopo quello svoltosi in precedenza in collaborazione con ANPI nazionale, che affronti la questione sotto l’aspetto politico, culturale, sociale, ribadendo l’impegno e l’attenzione dell’Istituto Cervi all’attualità del messaggio antifascista e alla crisi della democrazia nel nostro tempo. Sono in programma la realizzazione di un seminario per giovani amministratori ed iniziative di formazione rivolte agli adulti ed alla scuola.

Diversi consiglieri sono stati poi coinvolti dalla Presidente nella collaborazione a queste ed altre attività dell’Istituto. Alla riunione si è data comunicazione dei contatti con INSMLI (Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione) finalizzati alla realizzazione di una convenzione che sancisca la collaborazione tra i due enti.

La Presidente Albertina Soliani ha completato il quadro dei prossimi eventi ed attività dell’Istituto informando i Consiglieri ed il Comitato Soci dei principali appuntamenti in programma in questa seconda parte del 2015. Tra questi, l’Incontro con il Centro Studi Paolo Borsellino di Palermo; il focus di lavoro e l’incontro con le popolazioni immigrate, soprattutto con gli studenti, sulla memoria storica del nostro Paese ed i suoi valori costituzionali, in collaborazione con il MIUR; la consegna all’Istituto Cervi del patrimonio librario e archivistico di Eaco Catelli, partigiano e cooperatore.

Il Consiglio ha preso atto con soddisfazione dello svolgimento della Summer School Emilio Sereni, dedicata quest’anno ai complessi rapporti tra paesaggio e cibo, ed inaugurata ad Expo Milano 2015. L’Istituto Cervi parteciperà a breve ad altre due importanti iniziative legate ad Expo, insieme con la Regione Emilia-Romagna e la Città di Reggio Emilia, in occasione delle quali verrà presentato il contributo dell’Istituto Cervi per la Carta di Milano, di cui l’Istituto sarà sottoscrittore.

ISTITUTO ALCIDE CERVI

Prova anche

DIVENTA PARTE DI CASA CERVI: ASSOCIATI ANCHE TU!

Associarsi a Casa Cervi ora è possibile 2 giugno 2017 – 71° Anniversario della Repubblica …