Home > MEMORIA > UNA STORIA PARTIGIANA > BANDO PAPÀ CERVI

UNA STORIA PARTIGIANA > BANDO PAPÀ CERVI

Bando di concorso di prosa e poesia “Una storia partigiana”

Dopo un raccoNto ne viene un altro

A 45 anni dalla scomparsa di Papà Cervi una sfida per una nuova narrazione antifascista

concorso-storiapartigiana

Scarica il BANDO (scadenza 28 dicembre 2015)

In occasione del 45° ANNIVERSARIO PAPÀ CERVI – 27 marzo 2015

Ci sono date che assumono significati simbolici se legate ad icone popolari, unificanti.

Una di queste icone è senz’altro il volto familiare di Papà Cervi, scomparso il 27 marzo 1970, dopo 95 anni vissuti a crescere ed educare la propria famiglia antifascista e chiamato poi dalla Storia a rappresentarne il più alto sacrificio.

Per l’Istituto Cervi e per l’ANPI Nazionale, la data del 27 marzo corrisponde ad un’occasione unica per lanciare ai cittadini un appello al racconto sui valori della Resistenza, che prende la forma di un bando di concorso dal titolo “Una storia partigiana” dedicato alla prosa e alla poesia, rivolto alle ‘generazioni dei nipoti’ che difficilmente trovano voce nella narrazione sui valori antifascisti.

Spesso sono infatti i testimoni diretti, quelli rimasti, a parlare, e sono spesso le ultime generazioni chiamate ad ascoltare e ad interpretare, nella scuola e nel perenne “appello ai giovani”.

Ma il ponte tra valori ed etica civile si realizza senza interruzioni, con il contributo di tutti coloro che da adulti interpretano e incarnano l’essere cittadini democratici, per poi restituirlo e raccontarlo a loro volta.

Il bando “Una storia partigiana” è promosso congiuntamente da Istituto Cervi e Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, nell’ambito dei progetto di cittadinanza attiva “Zona Democratica. Limite Invalicabile“, per un nuovo impegno e una nuova cultura antifascista.

Il concorso è riservato ai partecipanti tra i 25 e i 50 anni che vorranno proporre elaborati in prosa o in poesia.

I materiali potranno essere spediti a partire dalla pubblicazione del bando per tutto il corso del 2015, anno del 70° della Resistenza, con scadenza in un’altra data simbolica per Casa Cervi, il 28 dicembre 2015, anniversario dell’eccidio dei Sette Fratelli e di Quarto Camurri.

I testi saranno presentati e valorizzati nelle successive date del calendario simbolico di Casa Cervi per tutto l’anno: 25 aprile, 25 luglio, 27 marzo, 28 dicembre.

La giornata del 27 marzo 2015 vede il lancio del bando alla cittadinanza e alla stampa ore 11 al Museo Cervi.

In questa data inoltre il Museo Cervi vive una giornata particolare con l’ingresso gratuito, la proiezione di contributi inediti nelle sale multimediali del percorso e una visita guidata dedicata specificatamente alla figura di Papà Cervi.

Per maggiori dettagli si veda il BANDO

Check Also

In ricordo di Luciano Guerzoni (di Albertina Soliani)

Ci ha lasciato in queste ore Luciano Guerzoni, vicepresidente nazionale dell’ANPI e uomo della politica …