Home > Archivio iniziative > Archivio Memoria > 25 APRILE A CASA CERVI > EDIZIONE 2014

25 APRILE A CASA CERVI > EDIZIONE 2014

Tutto pronto per l’edizione 2014 del

25 aprile a Casa Cervi

Insieme a tanti ospiti e a tutti i volontari che ogni anno rendono possibile la Grande Festa della Liberazione!

scarica ->PROGRAMMA

OLYMPUS DIGITAL CAMERAAnche quest’anno l’appuntamento più atteso per la Festa della Liberazione è il 25 aprile a Casa Cervi. Insieme ai tanti volontari coinvolti da oltre 15 associazioni del territorio reggiano e parmense, ed un ricco programma per l’edizione 2014, nel cuore del 70° della Resistenza. Aspettando il 2015 che costituirà un ulteriore allargamento dell’evento a settant’anni dalla Liberazione.

modulo-mostraSi inizia alle ore 11 con gli eventi culturali al Museo Cervi, con il finissage della mostra d’arte “I Cervi, una storia che resiste” in collaborazione con IBC.

Nella mattina del 25 è attesa anche la visita del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano polettiPoletti, che ha scelto questo importante evento per portare il proprio saluto istituzionale ad un luogo di memoria così significativo.

lelucidellacentrale_foto_di_massimiliano_nardi3La manifestazione prosegue come di consueto nel pomeriggio, con tanta musica e il clima di festosa partecipazione che da sempre contraddistingue questa data. Fin dalle 13.00 si esibiranno sul palco artisti e performers che insceneranno un crescendo di eventi musicali fino all’esibizione principale della giornata: le Luci della Centrale Elettrica, una delle band più affermate ed “energetiche” della scena indie italiana. Ma i gruppi saranno veramente tanti quest’anno: Me, Pèk e Barba, Las Karnemurta e tanti altri ancora, fino al calar della sera sulle canzoni scelte per la Liberazione dal “Dj resident” di Casa Cervi Mark Bee.

hanti_vilmos25 aprile a Casa Cervi significa soprattutto contenuti e grandi ospiti che rispondo al richiamo antifascista dell’Istituto. Anche quest’anno, a seguire la visita del Ministro Poletti, sul palco di Casa Cervi si alterneranno voci e testimonianze della Resistenza di ieri e di oggi: la memoria italiana con il primo e più giovane deportato politico italiano, Marcello Martini e la testimonianza europea del presidente della Federazione Internazionale Resistenti, Vilmos Hanti, la tenacia di Margherita Asta e Matteo Luzza (familiari di vittima di mafia e ‘drangheta), l’impegno per un’informazione resistente di Loris Mazzetti.

Come sempre, un programma ricco e in costante evoluzione fino agli ultimi giorni che renderà la manifestazione unica come ogni anno. Non cambia invece la formula dell’accoglienza: il grande parco di Casa Cervi trasformato in un vasto picnic antifascista con stand gastronomici tipici, bevande e tutto l’occorrente per passare una splendida giornata tra generazioni differenti all’ombra della memoria.

Si parte alle 10, come ogni anno, fino al calar del sole, che ancora una volta risplenderà sul popolo della Resistenza di Casa Cervi sempre più numeroso!

GUARDA IL MURO DELLE CARTOLINE DI RESISTENZA -> QUI!

LE PILLOLE ANTIFASCISTE

GIACOMINA CASTAGNETTI ALLA FESTA DELLA LIBERAZIONE 2013

vedi ->  EDIZIONI PRECEDENTI

ALLA SERA la festa continua al FUORI ORARIO
leggi il programma dal sito www.arcifuori.it

Check Also

FESTA DELLA LIBERAZIONE – 25 APRILE 2006

 Comunicato stampa

2 comments

  1. Da sempre sono un tesserato Anpi e ho trascorso gli ultimi 25 aprile con voi aì Casa Cervi.
    La vostra scelta di avere quest’anno come ospite (principale) il ministro Poletti, in tour promozionale nei giorni dell’approvazione del suo decreto che riuscirà nella non encomiabile impresa di portare la precarietà dell mercato del lavoro italiano a livelli mai conosciuti prima devo dire che mi francamente disgustato.
    Capisco la vostra volontà di ossequiare il nuovo corso del governo, io però me ne andrò da un’altra parte.
    Ps: invitando la Fornero l’anno passato avreste fatto più bella figura
    Fausto

  2. Istituto Cervi

    Gentile Fausto,
    il 25 aprile a Casa Cervi è da sempre un’occasione per festeggiare insieme questa importantissima data del calendario civile del nostro Paese, ma anche per ribadire, attraverso tutte le voci, istituzionali e non, i valori dell’antifascismo, della Resistenza e delle Resistenze, di ieri e di oggi.
    Anche quest’anno abbiamo invitato i più alti rappresentanti della Resistenza italiana e internazionale, come ad esempio Marcello Martini, il primo e il più giovane deportato politico italiano, e Vilmos Hanti, presidente della Federazione Internazionale Resistenti, per citarne solo alcuni.
    Speriamo che siano sempre più numerosi coloro che scelgono di onorare insieme a noi il sacrificio dei nostri padri e i valori universali della Resistenza e della lotta partigiana.
    E ti aspettiamo a Casa Cervi, le cui porte sono e restano sempre aperte al confronto di voci e pensieri diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.